FILM: “FORSE UN GIORNO TI DIRO’ DI SI!” – INTERVISTA AL PRODUTTORE CINEMATOGRAFICO FRANCESCO GAGLIARDI

1) Da quando nel Mandamento Baianese è filtrata la notizia relativa all’ambientamento di una pellicola cinematografica in molti si staranno ancora chiedendo cos’è la “FG Pictures” e chi è il produttore Francesco Gagliardi.

1) Ho coltivato sin da piccolo la passione per il cinema e per il teatro, ed è proprio in quest’ultimo che ho militato dai sei anni sino alla maggiore età, mettendomi in gioco sia nel campo registico che produttivo. Spinto da questa forte passione il 10 Luglio del 2008, ho fondato la Società di Produzione e Distribuzione Cinematografica nota oggi con il nome “FG Pictures”. Il riconoscimento del lavoro svolto arriva meno di un anno dopo, durante la 63° edizione del Festival Internazionale del Cinema di Salerno, ricevendo il premio come Miglior Produttore e Distributore Cinematografico Esordiente, per il film diretto da Carlo Fusco con un cast artistico d’eccezione, “Prigioniero di un segreto”. Nel novembre dello stesso anno, la “FG Pictures”, distribuisce il commuovente film del moldavo Valeriu Jereghi, “Arrivederci”, anche questo premiato durante il Festival di Salerno. La “FG Pictures” si avvale oggi della professionalità di una factory di dieci giovani menti creative, che ogni giorno portano avanti con passione progetti che spaziano da commedie brillanti a film socialmente impegnati, da fiction televisive a web series, apprestandosi così ad affacciarsi sul panorama nazionale ed internazionale.

2) Fondamentale è stato l’incontro con il drammaturgo mandamentale Francesco Scotto: da cosa è rimasto particolarmente coinvolto?

2) Tra le numerose sceneggiature che arrivano quotidianamente al reparto script della “FG Pictures”, quella dell’autore Francesco Scotto è stata valutata positivamente sia dal punto di vista artistico che produttivo. Lo stile fresco con cui è riuscito a toccare tematiche importanti quali il matrimonio e l’amore, hanno fatto spiccare il suo scritto tra i centinaia letti. Francesco è naturalmente dotato di una scrittura mai forzata, che scorre dalla penna con naturalezza e fluidità. Se a questo si aggiunge la verve comica che lo contraddistingue, ecco il connubio perfetto che ha fatto scattare la scintilla di questo sodalizio che sicuramente porterà i suoi frutti al botteghino.

3) Sono sicuramente diversi i fattori su cui ricade una scelta relativa alla messa in campo di una pellicola cinematografica: quali li hanno convinti nel caso di “Forse un giorno ti dirò di si!”?

3) Come lei ha specificato nella domanda i fattori sono diversi. Sicuramente il basilare è la potenza del genere commedia, che nella sceneggiatura “Forse un giorno ti dirò di sì!” emerge in modo entusiasmante, facendomi preventivare un lungometraggio di sicuro successo.

4) Dott. Gagliardi, siamo giunti già in una fase importante del progetto cinematografico “Forse un giorno ti dirò di si!”. Che commedia dobbiamo attenderci?

4) Una commedia che, pur essendo particolarmente briosa ed esilarante, ha conservato una caratteristica preziosa, che è la capacità di far riflettere ridendo. Proprio questo è il fattore che attribuisce a tale ambizioso progetto cinematografico lo spessore e la forza di cui siamo tanto orgogliosi. I valori tradizionali sono fortemente esaltati attraverso la contrapposizione con stereotipi e personaggi privi di scrupoli. Una commedia romantica piena di colpi di scena degni di un thriller, capace di farci comprendere dove e come trovare la forza di rischiare e vincere la sfida con se stessi e con gli altri, ritrovando alla fine, il sorriso sulle labbra.

5) La commedia resta dunque uno dei principali fattori trainanti per l’industria cinematografica italiana: perché?

5) “Le dirò di si!”, è proprio questo il caso in cui “forse un giorno”, non serve. Nei momenti difficili le persone hanno bisogno di ridere, questo accade da sempre ed è il motivo per cui in un contesto instabile come quello che viviamo oggi, la commedia sembra essere l’unico genere che al Cinema fa record di incassi. “Forse un giorno ti dirò di sì!” scorre con un ritmo serrato, tra gag e situazioni improbabili che trasportano lo spettatore in un vortice di eventi da cui si desterà solo al termine della proiezione.

6) Un film non è solo ciak e ripresa, ma c’è ovviamente anche altro. Quali sono tutte le altre fasi?

6) Un film è sicuramente il risultato di un lavoro collettivo distribuito in diverse fasi, direi che il set è il momento più leggero rispetto a tutto ciò che avviene prima. L’organizzazione, la scelta delle persone di cui circondarsi, le decisioni artistiche, strategiche e produttive, sono fondamentali. Dunque Pre production, post production, distribuzione, quindi, tutto il processo commerciale del prodotto, quale Theatrical, Pay per view, Free Tv, Home Video ecc. Naturalmente è anche interesse della produzione presentare l’opera cinematografica ai diversi Festival di fama nazionale e internazionale.

7) Rispetto ai luoghi dove viene ambientato il film a suo giudizio quali sono le opportunità da cogliere?

7) Il matrimonio artistico tra la “FG Pictures” e Francesco Scotto, si preannuncia come un successo sul grande schermo, capace di valorizzare i caratteristici territori campani attraverso la formula del cine-turismo. Incantati dai colori e dalla vitalità del Mandamento baianese, dagli scorci dell’Anfiteatro di Avella al Santuario di Santa Filomena, abbiamo accolto con piacere la proposta di Francesco di girare in questi caratteristici luoghi. Convinti che il Cinema altro non sia che una sorta di “Viaggio” capace di emozionare, abbiamo deciso di intraprenderlo in Campania, perché incantati dalla solarità del paesaggio e dal folklore di scorci che riescono ad entrare nella memoria collettiva, con la forza di immagini proprie di quella determinata cultura. Coniugare la promozione del territorio con la formula del cine-turismo, è un modo innovativo di fare marketing territoriale attraverso la cinematografia, puntando anche a dare risalto e opportunità alle maestranze del luogo.

8) Insisto: da quando è filtrata la notizia dell’ambientamento di una pellicola cinematografica nel nostro territorio si attendono i nomi del cast. E’ già il momento di poterceli svelare o potrà darci qualche indicazione al riguardo?

8) La lascio col fiato sospeso e con la sua insistenza.

FUG-foto-articolo-24-02-14

20-02-2014

Annunci

Pubblicato il 24 febbraio 2014, in Cinema con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: